“Mi ha strappato il dito con un morso”, uomo brutalmente aggredito per bloccare un pedofilo

Uomo brutalmente aggredito per bloccare un pedofilo. Ecco che cosa è accaduto.

"Mi ha strappato il dito con un morso", nonnino brutalmente aggredito per salvare ragazzina dalle grinfie di un pedofilo

E’ accaduto in Gran Bretagna a Liverpool, dove un uomo di 60 anni, Steve Little,è stato brutalmente aggredito da un pedofilo, Thomas Jean De-Castle-Lynne, 45 anni, nel tentativo di salvare una ragazzina. L’uomo fa parte ormai da tempo del gruppo “Catching Online Predators”, che si occupa di consegnare alla giustizia i sospetti pedofili.

“Mi ha strappato il dito con un morso”, uomo aggredito dal pedofilo

Steve Little, come prima accennato fa parte di un particolare gruppo, che si occupa di consegnare nelle mani delle forze dell’ordine i sospetti pedofili. Il fatto in questione risale all’aprile dello scorso anno, quando questo si trovava insieme al gruppo di “Catching Online Predators” a Stevenage, in seguito ad alcune soffiate che parlavano di un sospetto pedofilo, Thomas Jean De-Castle-Lynne.

L’uomo ha raccontato ai tabloid locali, che  a seguito della soffiata, insieme ad un suo collega hanno adescato Thomas Jean De-Castle-Lynne, su una chat, dove fingendosi una bellissima adolescente quattordicenne gli hanno chiesto di incontrarlo:

“Insieme ad un collega ci siamo finti una ragazzina 14enne che ha accettato di incontrare Thomas Jean De-Castle-Lynne. Voleva che ci vedessimo in una stazione ferroviaria e pensava che la ragazza sarebbe venuta da sola, non poteva immaginare che si sarebbe trovato di fronte il nostro gruppo. I messaggi che ha inviato erano disgustosi, non vedevo l’ora di consegnarlo alla polizia”.

Poi ha proseguito raccontando che, al momento della cattura, l’uomo in preda alla rabbia per essere stato smascherato, ha praticamente strappato il dito del Signor Little con un morso. Il personale medico ha fatto il possibile per salvarlo, ma purtroppo è stata necessaria l’amputazione.

Il pedofilo, è stato però consegnato alla giustizia con successo e condannato a 10 anni di reclusione. Le fonti dichiarano oltretutto che l’uomo catturato avesse altri reati a suo carico quali molestie razziali e aggressione intenzionale.