Fedez vuota il sacco: “Ecco perchè ho rotto con Rovazzi e J-Ax”

Fedez vuota il sacco sul sulla rottura con Fabio Rovazzi e J-Ax, ecco i motivi che hanno portato alla rottura tra i tre rapper più seguiti del momento.

Fedez vuota il sacco: "Ecco perchè ho rotto con Rovazzi e J-Ax"

La rottura tra Fedez, Fabio Rovazzi e J-Ax, lo scorso anno deluse molto i fan dei tre rapper, i quali parevano aver instaurato quello che andava al di la di un mero sodalizio artistico. Il tutto iniziò già a suonare strano, dall’assenza di Rovazzi e J-Ax  al matrimonio di Fedez e la sua bellissima moglie e influencer Chiara Ferragni.

All’epoca nessuno volle lasciare dichiarazioni in merito, destando dubbi e perplessità in chi li seguiva e aveva creduto in loro. Solo Fabio Rovazzi, in una vecchia intervista mostrò il suo profondo rammarico nei confronti della situazioni, senza dire però il reale motivo della fine della loro collaborazione e amicizia. Ecco cosa rivelò al tempo:

“Sarò sempre grato a Fedez per quello che ha fatto per me. Abbiamo in mente delle idee differenti. Io ho delle velleità totalmente diverse dalle sue e spero che i rapporti si risanino col tempo”

Fedez rompe il silenzio: ecco perchè abbiamo rotto

Ne è passato di tempo da allora, forse non abbastanza da ‘risanare le ferite’. Ad oggi i cocci sono ancora rotti, di un rapporto artistico o ‘qualcosa di più’ che chissà se ritornerà.

Dopo diverso tempo, Fedez ha deciso di rompere il silenzio ai microfoni di Marco Montemagno, a cui ha cercato di chiarire i motivi che hanno condotto alla rottura del ‘sodalizio artistico’ con J-Ax e Fabio Rovazzi. Ecco che cosa ha rivelato:

“Le separazioni nascono perché io non riesco a vivere queste cose in maniera artefatta. Io faccio l’errore grande di mischiare l’affettività al lavoro. Quindi poi non riesco a recitare la parte dei separati in casa”

poi ha continuando parlando anche dei ruoli e del tipo di collaborazione che ognuno di loro apportava nel ‘gruppo’:

“Nell’azienda io sono sempre stato quello con le redini, J-Ax è sempre stato un socio. La visione, chi prendeva le redini in mano sono sempre stato io”

poi conclude rivelando di non rinnegare nulla, rispetto al lavoro e alla collaborazione con i due rapper, con i quale ritiene di aver ‘fatto belle cose’ discograficamente parlando:

“Non rinnego nulla di quello che ho fatto con Fabio Rovazzi e con J-Ax. Abbiamo fatto delle grandi cose. Indipendentemente dal lato musicale, non abbiamo fatto delle grandi cose a livello musicale, però in termini discografici abbiamo fatto delle cose belle secondo me”.

I fan sperano in un ‘ritorno insieme’, il tempo magari provvederà a risanare i cocci, di un sodalizio che ad ora pare andato in frantumi.