Omicidio Pamela Mastropietro, le foto scioccanti del corpo: “Arti e testa staccati”

Il processo di Innocent Osenghale per l’omicidio di Pamela sta continuando e quanto emerso dalle foto è agghiacciante. Ecco i dettagli

Omicidio Pamela Mastropietro, le foto scioccanti del corpo: "Arti e testa staccati"

Quello che ha dovuto subire Pamela durante il suo omicidio non si dovrebbe nemmeno raccontare, soprattutto per la modalità e la grande lucidità del suo assassino. Oggi, durante il processo, sono emerse anche le foto scattate dopo averla trovata.

Il processo di Oseghale

Il processo contro Osghale continua e ogni giorno emergono alcuni dettagli sconcertanti, come abbiamo accennato sia sulla modalità e sia sul modo di esporre i fatti – senza alcun minimo di colpevolezza o senso di colpa. 

Quelle mostrate nel corso dell’udienza odierna sono state le foto del corpo completamente smembrato, tanto da tenere tutte le porte chiuse e lasciare i presenti senza parole nonché provati per le immagini che stavano vedendo.

Come abbiamo descritto in questo nostro articolo, il testimone chiave contro l’imputato ha spiegato nei minimi dettagli come sia avvenuto l’omicidio. Ma Oseghale ha dichiarato di aver provveduto a sezionare il corpo e metterlo nelle apposite valige, in quanto non era stato possibile nasconderlo in altri luoghi presenti in casa.

Le foto del corpo

Come riportato su La Verità i presenti hanno dichiarato di non aver mai visto un corpo ridotto in tale stato, pezzi che raccontano per filo e per segno tutto ciò che la ragazza ha dovuto subire.

Il quotidiano va nei dettagli raccontando che si vedeva bene la testa staccata dal collo, lingua serrata tra i denti e occhi sbarrati – cosce disossate costole scuoiate e smembrate con una accurata suddivisione degli organi interni separati dal corpo. Non solo, seni – vulva e vagina completamente abrasi senza alcuna traccia del sangue.

La pelle completamente bianca e lavata in varechina, come confermato anche dal testimone chiave. Il rituale sembra quello usato dalla mafia nigeriana.